Skip to content
 

Se guardi il cielo

5 aprile 1974

Se guardi il cielo e innalzi la tua mente
a Dio, stai certa, sempre Dio ti sente;
comprendere potrai il Suo pensiero.
Re della terra, Re dell’Universo,

Dio immenso che ha creato terra e cielo
e mondi e stelle! Innalza il tuo pensiero.!
Fino alle stelle e poi oltre ancora,
oltre le stelle, oltre questo cielo

che ti sovrasta! Penetra il mistero.
Chi sà vedere, sente Dio nel cuore
Dio è forza, è luce, è Amore, amore, amore!
Ero un poeta un tempo a voi lontano;

ero amante dei fiori e del mistero
che ogni uomo sovrasta: in quel mistero
sentivo Dio che mi donava l’arte.
Ero un poeta e ora sono in Cielo!

Che importa un nome! il mio lo sai:
lo senti in cuore; io ti sono amico,
il poeta che scrisse le parole
vere per te: dicevo verità profonda.

Meglio arrivare con la testa bionda…
Io mi ripeto, ma ti dico il vero!
Ti sorride il tuo Angelo, lo sai:
l’Angelo bello dalla testa bionda,

giunto nel Cielo in un mattin di sole,
l’alma radiosa, l’alma sua gioconda,
nel raggio di sole, a te discende
leggero, con il passo degli Eterni
e il tuo cuore lo sente!

Mamma! lo sai che non ti lascia sola!
E torna sù ridente!

Giovanni Pascoli