Skip to content
 

L’eco della mia voce

29.6.2002

Fratelli!
L’eco della mia voce vi viene da vicino e da lontano!
Vinto tempo e spazio nell’assoluto governa l’amore!
E in terra? Fratelli siate apostoli con l’amore e gli esempi!
Il mondo trema ma: non temete!
Pensate alla pesca così come fecero i primi pescatori di uomini!
E sappiate amare chi non vi ama, perdonare se occorre, essere esemplari e limpidi.
La mappa del Vangelo sia la vostra, seguite le orme del Cristo!
Fratelli! Aumentate in voi e negli altri la fede!

Paolo di Tarso

Sul selciato di pietra romana si possono ascoltare i passi del mio cavallo bianco.