Skip to content
Archivio pubblicazioni in data maggio 1974

… a Giuliana

27 maggio 1974
La “piccola parte di Cielo”
è quella che in alto ti porta;
tu hai nel cuore un sentiero,
t’innalza, ti porta al mistero.
Tu senti le voci nel cuore,
raggiungi col cuore la Vetta;
la strada piccina e un po’ stretta
del cuore che ti porta su in Cielo,
ti ha fatta arrivare pian piano
a compenetrare il mistero.
E giunge con passo [...]

Tu che leggi le parole

20 maggio 1974
Tu che leggi le parole che io ho scritte suggerite, udite, ispirate, io ti comprendo quando trovi parole che già conoscevi, già a te dettate, ecco allora ti senti più sicura.
Io, Maria, ti comprendo poiché nella mia passata vita ebbi dubbi e timori come tu hai, anche se avevo chiare visioni, tu invece [...]

Ché si l’omo fosse stato ‘na scimmia

13 maggio 1974
Ché si l’omo fosse stato
‘na scimmia,
e come la mettiamo?
E le scimmie rimaste,
come le chiamamo?
Io, veramente, ho amato l’animali,
puro le scimmie, tanto spiritose.
E l’omo da le bestie ha da impara’!
So’ io Trilussa, er poeta romanesco,
che scenno ‘n tera a divertimme un poco.
Che ve devo da di’? Io ve conosco,
semo amichi!
Tu, Maria Maddalena, che [...]